Saltar al contenido

Valley of Flowers: An Untamed Fairy-Land

Valley of Flowers: An Untamed Fairy-Land

Immersa nel possente Himalaya, incorniciata da imponenti montagne innevate da tutti i lati, si trova la Valle dei Fiori – patrimonio mondiale dell’UNESCO. Questa terra vanta incantevoli prati di fiori alpini con più di 300 specie.

Situata ad un’altezza di 3500 – 4500 metri nel distretto di Chamoli, nella regione di Garhwal, nello stato indiano di Uttarakhand, questo luogo pittoresco è dotato di una flora endemica molto varia. Inoltre, non è solo pittoresco, ma ha anche ruscelli che scorrono e un bellissimo sfondo di montagne.

Valle dei Fiori Scoperta Storica
Storicamente, la bellezza del luogo era sconosciuta al mondo fino al 1931, quando tre alpinisti britannici vennero qui nel 1931. Infatti, si sono persi e hanno scoperto per caso questa valle affascinante. Da allora, l’hanno chiamata Valley of Flowers.
La Valle dei Fiori rimane coperta da una spessa coltre di neve durante la stagione invernale. Tuttavia, è in piena fioritura nei mesi di luglio, agosto e settembre. Pertanto, questo è il momento migliore per esplorare lo splendore di questo magnifico luogo.

Inoltre, le acque del fiume Pushpawati biforcano la valle in due parti. Durante il periodo da luglio a settembre, i visitatori possono godere delle gocce di rugiada dei fiori, del suono ritmico dell’acqua che scorre e della romantica brezza. Secondo le credenze locali, questa valle era abitata dalle fate. Non c’è da stupirsi, è una terra fatata.